Legacoop Emilia Ovest
Sicrea prende il massimo dei voti all’esame di legalità
11 aprile 2018
Crescono le “stelle della legalità” per SICREA Group che si è vista promuovere dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato con l’arrivo della terza stella, il valore massimo previsto dal rating di legalità, un riconoscimento che solo il 5% delle imprese italiane con rating possono vantare. La percentuale delle aziende a tre stelle si abbassa ulteriormente se considerate le imprese di costruzioni. Tra queste, SICREA Group, è l’unica a raggiungere questo traguardo nell’area dell'Emilia Ovest.
Il Rating di Legalità, promosso dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, in accordo con i Ministeri della Giustizia e dell’Interno, rappresenta un sistema di premialità per le imprese che operano nel rispetto dei principi di legalità e adeguano la propria organizzazione e attività imprenditoriale in tale direzione, con l’obiettivo di aumentare la sicurezza e concorrenzialità del mercato.
«Il giudizio positivo espresso dall’Agenzia nei confronti della nostra società capogruppo – spiega il presidente di SICREA Group Luca Bosi – non è solo un motivo di grande soddisfazione, ma un attestato che segna una continuità con il cammino intrapreso. La valutazione riguarda anche la capacità di una società di pagare o meno i propri debiti e misura la solvibilità di un soggetto che emette obbligazioni. In altri termini attribuisce un giudizio sulla capacità di un’azienda di generare le risorse necessarie a far fronte agli impegni presi nei confronti dei creditori”.
Del Rating assegnato dall'Antitrust, secondo quanto prevede la legge, si tiene conto in sede di concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché in sede di accesso al credito bancario.
“Facciamo della legalità, della trasparenza e dell'attenzione al territorio non solo un valore aggiunto, ma un elemento fondamentale del nostro processo di crescita - prosegue Bosi. Ricercare elevati standard etici, sociali e di governance e porre attenzione verso il tema della responsabilità sociale d’impresa sono per noi punti fermi».