Legacoop Emilia Ovest
Roccabianca celebra la cooperazione in nome di Giovanni Furini
08 giugno 2018
Le foto dell'iniziativa
Le foto dell'iniziativa
Le foto dell'iniziativa
Le foto dell'iniziativa
Le foto dell'iniziativa
Le foto dell'iniziativa
Le foto dell'iniziativa
È culminata in una mattina di festa il lavoro intrapreso nei mesi scorsi dalla scuola media di Roccabianca che ha visto la comunità coinvolta nell’iniziativa “Cooperare per Giovanni Furini”, figura molta amata per la sua grande generosità e lo spiccato spirito cooperativo. La moglie, l’insegnate Cinzia Barabbani, insieme al corpo docente della scuola e alla cooperativa Bruno Buozzi, hanno voluto celebrare la sua memoria partendo dalle future generazioni con un progetto di ricerca alla scoperta della cooperazione di cui questa terra è culla. 
I giovani studenti delle classi partecipanti, dopo un breve percorso di formazione a cura di Legacoop Emilia Ovest al fianco degli insegnanti, si sono cimentati nella realizzazione di elaborati sul tema cooperazione. Il concorso è culminato in una mattina di festa, in cui sono intervenuti, il sindaco di Roccabianca Marco Antonioli, l’assessore Alberto Bini, la cooperativa Buozzi con il presidente Maurizio Luzzara, Cinzia Barabbani, Vanessa Sirocchi per Legacoop Emilia Ovest. In questa occasione sono state inaugurate le panchine nuove nel parco pubblico retrostante la scuola, contrassegnate con la targa “La panchina di Giovanni”, donate dalla coop. Buozzi alla comunità.
Le premiazioni hanno visto sul gradino più alto del podio la 2.a D che si è contraddistinta per la realizzazione di un video molto creativo e particolarmente efficace nella comunicazione del valore cooperativo. Sono state premiate anche le classi 1.a D, 3.a D e 3.a E.
“Il miglior modo per ricordare una persona che ha dato tanto è portare avanti il suo insegnamento e passare il testimone dello spirito cooperativo di mano in mano, anche e soprattutto ai giovani affinché non si disperda”: il pensiero espresso da Cinzia Barabbani e condiviso da tutti i presenti.