Legacoop Emilia Ovest
Percorsi edicativi innovativi - Nuovo master Tice, Maurizio Molinelli: "Eccellenza della cooperazione"
 
28 February 2015
Master coop.va Tice
Piacenza - Eataly Piacenza ha ospitato l’inaugurazione della quarta edizione del Master ABA (analisi del Comportamento applicata) della Cooperativa sociale Tice. Quest’anno la scelta di inaugurare il Master a Eataly è legata all’unione di due eccellenze italiane: l’educazione e la cucina. 

Le passate edizioni del master hanno prodotto la nascita di 7 start up e il placement nel mondo del lavoro di tutti i diplomati, ricorda Francesca Cavallini, presidente di Tice. Nello specifico, il Master ABA forma professionisti in grado si sviluppare percorsi educativi per bambini con bisogni educativi speciali. Il master ABA si sviluppa in collaborazione tra il Dipartimento di Lettere Arti Storie e Società dell’Università degli Studi di Parma e la Cooperativa sociale Tice ONLUS: una collaborazione che vede gli enti uniti sin dalla fase di progettazione dell’attività formativa. 
 
All’inaugurazione era presente il vice sindaco Francesco Timpano, il quale ha sottolineato come Tice riesca a coniugare, sotto il segno dell’innovazione, ricerca e impresa. Temi cari all’amministrazione comunale, non a caso sono state diverse le iniziative promosse per sostenere nuove start up. 

Da parte sua il presidente di Legacoop Maurizio Molinelli ha sottolineato come Tice "negli ultimi 2 anni mi riempie di soddisfazioni, visto il momento di forte difficoltà che stanno affrontando tante imprese cooperative. Tice è una coop molto innovativa,e a dimostrazione di questo ci sono i premi che continua a ricevere. E’ una realtà che si sta strutturando e vuole espandersi non solo in tutta Italia ma anche fuori. Mi auguro che questa esperienza continui a crescere, e che possa fungere da stimolo per i giovani, riuscendo a far calare la percentuale di disoccupazione giovanile".
 
"Tice - aggiunge la presidente Cavallini - è l’unica realtà emiliana che ha 6 apprendistati in alta formazione. Tra i nostri prossimi progetti c’è la creazione di una casa delle autonomie dove le famiglie di bambini disabili possano utilizzare strumenti innovativi per l’apprendimento. Speriamo di poter contare sull’appoggio del Comune di Piacenza". 
 
Presenti all’evento anche Fabiola Casarini, UniMoRe-Tice, Luisa Molinari, Unipr, Francesco Timpano, Vicesindaco e Assessore Innovazione Piacenza, Flavio Mutti, Paolo Belluco di Bionix, oltre alle start up incubate: Abacadabra, Abaco, Allenamente Clap.
 
 
Fonte: PiacenzaSera.it